Fonte immagine: http://www.archiportale.com

Il supermercato del futuro. Ecco la nuova Coop a Milano Bicocca

Al Bicocca Village, il centro commerciale del quartiere Milano Bicocca è stato da poco inaugurato uno dei supermercati più all’avanguardia e innovativi al mondo, frutto della collaborazione fra Coop Italia, Coop Lombardia e Consorzio Nord Ovest.

Il progetto riprende la tecnologia sviluppata e brevettata da Carlo Ratti Associati a Expo Milano 2015 ed è firmato da Inres (Consorzio di Progettazione del movimento cooperativo) e Area-17 Architecture & Interiors. La realizzazione ha coinvolto Accenture per la parte tecnologica, lo Studio FM Milano per la pianificazione dell’identità visiva e, infine, Microsoft per la fornitura della tecnologia cloud, IoT e di riconoscimento gestuale.

Il nuovo supermercato è caratterizzato da circa 1000 mq di superficie di vendita e ospita più di 6000 tipologie di prodotto.

Ma in cosa si differenzia rispetto agli altri supermercati?

 

 

La nuova Coop dispone di tavoli interattivi su cui è disposta la merce, disegnati per richiamare come forma e interazione i banchi del mercato. Ciascun tavolo è dotato di un elemento verticale su cui è montato un monitor.

I monitor sono in tutto 54 e sono in grado di presentare una “etichetta aumentata” dei prodotti. Il semplice gesto della mano verso il prodotto consente di poter visualizzare sugli schermi indicazioni che vanno al di là di quanto riportato sul packaging in etichetta: informazioni sull’origine delle materie prime, istruzioni per lo smaltimento e promozioni in corso.

Ai tavoli interattivi si aggiungono 46 totem-touch (in grado anche di scansionare il codice a barre dei prodotti) che consentono di visualizzare le informazioni di ciascun prodotto in vendita, indipendentemente dalla sua collocazione.

Quali sono le basi di questo progetto e perché rappresenta il supermercato del futuro?

«Un anno fa, con il Future Food District per Expo, abbiamo iniziato insieme a Coop a immaginare il supermercato come luogo di incontro nuovo, all’interno del quale riscoprire un consumo alimentare sempre più informato consapevole – dice Carlo Ratti, fondatore dello studio Carlo Ratti Associati e professore al Massachusetts Institute of Technology di Boston – Oggi siamo felici di vedere che le tecnologie che abbiamo sviluppato per Coop durante Milano Expo 2015 sono al centro di questo nuovo progetto».

Anche i dati raccolti nel “RapportoCoop 2016” avvalorano questa visione: tra le caratteristiche dei consumatori italiani del 2016 spicca, infatti, una grande voglia di sperimentazione che premia chi propone novità nella sua offerta. Non a caso i punti vendita considerati innovativi hanno registrato performance otto volte superiori rispetto alla media del mercato.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.